Migliori pressostati autoclave 2024: classifica e guida all’acquisto

Di cosa parliamo:

Introduzione ai Pressostati per Autoclave: Capire l’Essenziale

L’autoclave è uno strumento che permette di aumentare la pressione dell’acqua al suo interno. Può risultare molto utile soprattutto nelle case a più piani, dove solitamente la pressione dell’acqua che esce dai rubinetti non è così omogenea come si potrebbe credere. Per far si che un’autoclave possa funzionare, è necessario disporre di un pressostato.

I pressostati sono dei componenti cruciali per il corretto funzionamento delle autoclavi perché assicurano la sicurezza e l’efficienza delle autoclavi, regolando la pressione all’interno del sistema. Nella nostra guida, esploreremo i fattori chiave che rendono un pressostato non solo funzionale ma eccellente, guidandovi nella scelta dei ‘migliori pressostati autoclavi’ per le vostre esigenze specifiche.

OffertaBestseller No. 1
PRESS CONTROL BAR 2,2 REGOLATORE DI PRESSIONE ELETTROPOMPA
PRESS CONTROL BAR 2,2 REGOLATORE DI PRESSIONE ELETTROPOMPA
BAR 2,2; ATTACCO 1"; Potenza max della pompa: 1.1 kW; Pressione massima: 8 bar
17,98 EUR
Bestseller No. 3
Shiwaki Pressostato pompa, regolatore di pressione della pompa dell'acqua Palo a molla regolabile...
Shiwaki Pressostato pompa, regolatore di pressione della pompa dell'acqua Palo a molla regolabile...
Questo è un pressostato della pompa dell'acqua per un perfetto controllo della pressione.
16,99 EUR
Bestseller No. 5
PRESOSTATO
PRESOSTATO
Pressostato Di Potenza; Colore bianco; Alta qualita'
16,80 EUR
Bestseller No. 6
RIBIMEX - PRPCONTROLP - Regolatore elettronico Acqua Control+ per pompe
RIBIMEX - PRPCONTROLP - Regolatore elettronico Acqua Control+ per pompe
220-250 V - 50-60 Hz.; Class IP 65. 2.2kW.; Pressione 10 bars.; Input/Output 1“ (26x34); Massimo. temperatura dell'acqua: 60°C.
42,25 EUR
Bestseller No. 7
HM, PRESS CONTROL REGOLATORE DI PRESSIONE PER ELETTROMPOMPE 2.2 BAR
HM, PRESS CONTROL REGOLATORE DI PRESSIONE PER ELETTROMPOMPE 2.2 BAR
PRESS CONTROL REGOLATORE DI PRESSIONE PER ELETTROPOMPE 2.2 BAR; Tipologia di prodotto: WATER PUMP
25,99 EUR
OffertaBestseller No. 8
Italtecnica PM/5G Pressostato per installazioni idriche, 1-5 Bar, Metallo, Multicolore, Taglia Unica
Italtecnica PM/5G Pressostato per installazioni idriche, 1-5 Bar, Metallo, Multicolore, Taglia Unica
Componenti idraulici per i lavori domestici; Materiale principale: metallo; Dimensioni del prodotto: 20 x 10 x 10 cm
7,35 EUR

Nella guida che proponiamo vedremo da vicino il funzionamento di un pressostato, esploreremo i fattori chiave che rendono un pressostato non solo funzionale ma eccellente. Vi guideremo nella scelta dei migliori pressostati per autoclavi per le vostre esigenze specifiche. Troverete una lista con alcuni dei migliori pressostati in commercio, così da orientare l’utente verso un acquisto consapevole.

A cosa serve il pressostato autoclave

Il pressostato è un componente dell’autoclave, che fa in modo che la stessa possa spegnersi ed accendersi a seconda della pressione dell’acqua presente. Uno strumento indispensabile, che va a dettare le variazioni di pressione all’interno del sistema, permettendone il funzionamento.

Ma vediamo ancora meglio in che modo lavora e quali sono i benefici.

Il pressostato autoclave è un componente essenziale nell’ambito delle autoclavi, poiché svolge un ruolo cruciale nel monitoraggio e nel controllo della pressione all’interno dell’apparecchiatura. Questo dispositivo assicura che l’autoclave funzioni in modo sicuro ed efficiente, mantenendo la pressione entro limiti sicuri e stabili.

Un pressostato di qualità è fondamentale per garantire la corretta sterilizzazione, un aspetto vitale in contesti come laboratori, ospedali e industrie alimentari. Attraverso la regolazione accurata della pressione, il pressostato aiuta a prevenire situazioni di sovrappressione o di pressione insufficiente, che potrebbero compromettere sia la sicurezza dell’operatore che l’integrità del materiale sterilizzato.

La scelta del miglior pressostato per autoclave e saper scegliere il presscontrol della migliore marca sono dunque decisioni cruciali per la performance e l’affidabilità del sistema di autoclave.

Come funziona il pressostato autoclave

Il funzionamento è molto semplice ed intuitivo. Quando l’acqua entra nell’autoclave, grazie alla spinta della pompa, questa comprime l’aria presente all’interno, creando così una variazione di pressione. Quando viene raggiunta la pressione ideale (o prestabilita dall’utente), il pressostato spegne la pompa, spegnendo di fatto l’autoclave. In sostanza, il pressostato farà in modo che all’interno dell’autoclave ci sia sempre un valore di pressione costante.

I Migliori Pressostati per Autoclave: Come sceglierlo

Adesso che abbiamo compreso cos’è e come funziona un pressostato per autoclave, è bene soffermarsi sui principali aspetti da considerare sul processo di scelta all’acquisto. Quando si tratta di scegliere il miglior press control per un’autoclave da acquistare, ci sono diverse caratteristiche fondamentali da considerare.
Ecco un elenco dettagliato:

Tipologia

Le principali tipologie di pressostato ad oggi disponibili sul mercato vedono da una parte prodotti elettronici e dall’altra prodotti meccanici. I primi agiscono grazie alla presenza di veri e propri processori e sensori, in grado di gestire il tutto in modo quasi del tutto anonimo. I secondi, agiscono invece in modo meccanico, sempre sulla base delle calibrazioni effettuate dall’operatore.

Modalità di settaggio

Un secondo parametro valutativo è dato dalla modalità di settaggio, ossia dalla possibilità o meno nel poter effettuare delle modifiche e modulare specifici parametri. A tal riguardo, esistono pressostati già settati dalla fabbrica produttrice, così come pressostati non settati, da modulare sulla base delle singole esigenze e necessità del momento.

Precisione e Affidabilità

Essenziali per garantire che la pressione sia mantenuta entro i limiti sicuri. Il press control deve essere in grado di rilevare con precisione minime variazioni di pressione, garantendo così un controllo costante e accurato. Questo è fondamentale per evitare rischi di malfunzionamenti o pericoli legati a fluttuazioni di pressione impreviste.

Durabilità

Il press control deve resistere a condizioni estreme, come alte temperature e umidità. Dato l’ambiente ad alta pressione e temperatura in cui opera un press control, è essenziale che sia costruito con materiali resistenti e di alta qualità, per assicurare una lunga durata e ridurre la necessità di frequenti sostituzioni o manutenzioni.

Facilità di Installazione e Manutenzione

Preferire dispositivi che siano semplici da installare e mantenere. Un press control dovrebbe essere progettato per un’installazione intuitiva, con chiare istruzioni e accessibilità per eventuali manutenzioni. La semplicità di manutenzione è importante per ridurre i tempi di inattività dell’autoclave.

Funzionalità Avanzate

Valutare la disponibilità di funzioni come controllo automatico e regolazione programmabile. Alcuni modelli offrono opzioni come il feedback digitale, controllo remoto o sistemi di allarme integrati. Queste funzioni avanzate possono migliorare l’efficienza e la sicurezza dell’autoclave, particolarmente utili in ambienti con requisiti specifici.

Compatibilità

Assicurarsi che il press control sia compatibile con il modello specifico di autoclave. È importante che il press control sia specificamente compatibile con il modello e la marca dell’autoclave in uso, per assicurare un funzionamento ottimale e prevenire problemi tecnici.

Supporto Post-Vendita

Considerare il servizio clienti e l’assistenza tecnica offerti dal produttore. Un buon supporto post-vendita, con accesso a assistenza tecnica e parti di ricambio, è essenziale per garantire la longevità e l’efficacia del dispositivo.

Rapporto Qualità-Prezzo

Bilanciare le caratteristiche e le prestazioni con il costo totale. Infine, valutare il rapporto qualità-prezzo implica considerare non solo il costo iniziale, ma anche la durata, la frequenza di manutenzione e l’efficienza operativa del press control nel tempo.

Queste considerazioni vi aiuteranno a fare una scelta informata, assicurando che il press control scelto soddisfi le tue esigenze specifiche e garantisca la massima efficacia e sicurezza nell’utilizzo dell’autoclave.

Tipologie di pressostato per autoclave

In commercio esistono diverse varianti di pressostato, tra cui meccanici, elettronici, idraulici e pneumatici. Per le autoclavi, la distinzione principale si ha tra i modelli meccanici ed elettronici.

I pressostati meccanici sono noti per la loro affidabilità e robustezza. Richiedono impostazioni manuali, che devono essere calibrate in base a diversi fattori come l’altitudine e la posizione geografica. Questi dispositivi sono ideali per situazioni in cui un controllo manuale diretto è preferito o dove l’elettronica potrebbe non essere affidabile.

I pressostati elettronici offrono una maggiore comodità con la loro capacità di auto-regolazione. Questi dispositivi, dotati di sensori avanzati e processori, possono adattare automaticamente la pressione e il flusso d’acqua in base alle condizioni operative. Sono particolarmente utili in ambienti che richiedono un controllo preciso e minimo intervento umano.

I Prezzi di mercato dei pressostati per autoclave

La varietà di pressostati per autoclave disponibili sul mercato si riflette nella gamma di prezzi, che varia a seconda delle specifiche tecniche e delle applicazioni previste. I modelli più semplici, adatti per uso domestico e compatibili con impianti elettrici monofase, si collocano in una fascia di prezzo accessibile, partendo da circa 10/20 euro.

Al contrario, i pressostati progettati per usi più avanzati, come quelli destinati a contesti condominiali o commerciali che richiedono alimentazione trifase, possono raggiungere prezzi ben superiori ai 200 euro.

Nella nostra selezione, troverai una guida comparativa che include i migliori pressostati per autoclave, classificati per fasce di prezzo, per aiutarti a scegliere il modello più adatto alle tue esigenze.

Quali sono i migliori pressostati per autoclave: La nostra Selezione

Ed ecco, a seguire, una lista dei migliori pressostati attualmente in commercio. Ogni modello è stato analizzato nel dettaglio, mettendo in evidenza caratteristiche tecniche e funzionali, con un occhio di riguardo sul rapporto qualità – prezzo.

Pedrollo Pressostato per Autoclave: Alta Qualità a Prezzo Conveniente

Il Pedrollo Pressostato per Autoclave combina alta qualità con un prezzo estremamente conveniente. Queste sono le sue caratteristiche principali:

  • Efficienza Elettronica: Dotato di cavo e alimentato a 230 Volt monofase per un controllo automatico dell’accensione e dello spegnimento della pompa.
  • Stabilità della Pressione: Garantisce una pressione d’acqua costante e affidabile.
  • Microprocessore Integrato: Protegge la pompa in caso di serbatoio vuoto e rileva variazioni di velocità per prevenire danni.
  • Popolarità sul Mercato: Tra i più venduti per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo.

Questo modello si distingue per essere una scelta economica senza compromessi sulla qualità, rendendolo ideale per una vasta gamma di utenti.

Burg Press Control Professionale Regolatore

Iniziamo la nostra classifica con questo modello prodotto dalla Burg. Si tratta di un pressostato elettronico dotato di una valvola di ritegno, che va collegata ad una funzionale elettropompa, a sua volta dotata di una potenza di 1.1 Kw. Garantisce una gestione automatica della pompa, grazie all’avviamento e all’arresto automatico con solo l’apertura e la chiusura del rubinetto. Inoltre, nel caso in cui manchi l’acqua, la protezione di sicurezza spegne il pressostato, proteggendo dal funzionamento a secco. Se la pressione dell’impianto è inferiore a 1,5 bar, il sistema si accende in automatico e si ferma quando il Pression Control non riesce più a rilevare un flusso d’aria ottimale.

Niunion Pressostato per Autoclave: Eccellenza nella Fascia Economica

Niunion Pressostato Pompa Acqua Regolabile Autoclave IP20, Doppio Asta a Molla
  • Pressostato Autoclave -- Questo è un pressostato della pompa dell'acqua per un perfetto controllo della pressione.

Il Pressostato Niunion per Autoclave rappresenta un’opzione eccellente per chi cerca qualità ad un prezzo accessibile. Ecco le sue principali caratteristiche:

  • Alimentazione e Stabilità: Alimentato tramite cavo collegato a un impianto elettrico monofase, assicura un flusso d’acqua stabile e costante.
  • Doppia Asta a Molla Regolabile: Permette un controllo preciso del flusso.
  • Sistema di Protezione Avanzato: Impedisce l’aspirazione in caso di serbatoio vuoto o guasti all’impianto, proteggendo la pompa.
  • Specifiche Tecniche: Tensione massima di 230 Volt, filettatura ZG1/4, e protezione fino a 5 bar.
  • Versatilità e Durata: Adatto per la maggior parte delle pompe, costruito per durare.

Questo modello è noto per la sua efficienza e il prezzo competitivo, ricevendo numerose recensioni positive per la sua affidabilità e facilità d’uso.

Press Control Regolatore di pressione per Elettropompe

HM, PRESS CONTROL REGOLATORE DI PRESSIONE PER ELETTROMPOMPE 2.2 BAR
  • PRESS CONTROL REGOLATORE DI PRESSIONE PER ELETTROPOMPE 2.2 BAR

Vediamo adesso un pressostato prodotto dalla Axel. Anche questo dispositivo è in grado di accendere e spegnere automaticamente la pompa in base alla pressione che si è preimpostata. Si avvia all’utilizzo e si arresta in maniera automatica alla chiusura del rubinetto, o in caso di mancanza di acqua, così da evitare un utilizzo a vuoto. Pesa poco più di 1 kg ed è l’ ideale per l’utilizzo su elettropompe con una pressione di 2.2 bar.

Timbertech: Unità di controllo automatico

Passiamo adesso ad analizzare un modello leggermente differente. Si tratta di una unità di controllo automatica per programmare l’irrigazione. Il prodotto è venduto privo di cavo. Si controlla tramite l’interruttore dotato di display, dal quale è possibile effettuare le regolazioni. E’ presente un grande manometro dal quale poter visualizzare la variazione di pressione. E’ in grado di operare ad una pressione massima di 10 bar. L’esterno è realizzato in plastica, così da proteggere l’unità di controllo da eventuali danni accidentali e da schizzi d’acqua e pioggia. E’ compatibile anche con il sistema idraulico di casa propria. Pesa circa 1.2 kg e viene fornito un manuale per un utilizzo in totale sicurezza.

Pressostato Press Control Hydromatic 2 HP Matic

Offerta
PRESSOSTATO PRESS CONTROL HYDROMATIC 2 HP MATIC REGOLAZIONE PRESSIONE AUTOCLAVE DA 1,5 A 3 BAR
  • PRESSOSTATO PRESS CONTROL HYDROMATIC 2 HP MATIC REGOLAZIONE PRESSIONE AUTOCLAVE DA 1,5 A 3 BAR

Ci troviamo in questo caso di fronte ad un modello professionale proposto dalla Matic. Si tratta del Press Control Hydromatic 2 HP Matic, un prodotto elettronico, che permette il comando diretto delle elettropompe. È dotato di un sensore interno che permette il controllo costante della pressione e l’azionamento automatico dell’elettropompa. Può esercitare una pressione massima di 8 bar e può essere utilizzato con una temperatura massima di 60 gradi centigradi. Il pressostato interno è stato tarato per una pressione di 1,5 bar, la quale può sempre essere regolata. La pressione pre-impostata determina la partenza automatica dell’elettropompa e lo spegnimento automatico, mantenendo una pressione costante nell’impianto. Molto utile la funzione di sicurezza, che fa in modo che in caso di mancanza d’acqua venga segnalata l’anomalia mediante una luce a led rossa.

Amur Presscontrol INVERTER 3-2,2 KW: Innovazione per il Controllo della Pressione

PRESSCONTROL INVERTER REGOLATORE DI FLUSSO PRESSOSTATO PRESS CONTROL Regolatore di PRESSIONE per...
  • Attenzione: quando si utilizza il presscontrol INVERTER 3-2,2 KW, è necessario installare un vaso di espansione. Per un funzionamento corretto deve essere presente un vaso di espansione con un volume...

Il Presscontrol INVERTER 3-2,2 KW rappresenta un salto qualitativo nella tecnologia di controllo della pressione. Ideale per sistemi con una o due pompe fino a 230 volt e 2200 Watt, questo dispositivo all’avanguardia offre:

  • Installazione Essenziale: Un vaso di espansione di almeno 2 litri è necessario per il suo funzionamento ottimale.
  • Avvio e Arresto Automatici: Regola in modo intelligente la velocità della pompa in base al fabbisogno idrico.
  • Valvola di Non Ritorno Integrata: Migliora la sicurezza e l’efficacia del sistema.
  • Auto-Monitoraggio Intelligente: Facilita l’uso grazie a impostazioni pre-programmate.
  • Pressione Costante: Garantisce una pressione dell’acqua uniforme, minimizzando rumore e sbalzi di pressione pericolosi.
  • Durata e Risparmio Energetico: Estende significativamente la vita della pompa e riduce il consumo energetico fino all’85%.

Questo dispositivo non solo migliora l’efficienza e la sicurezza del sistema idrico, ma offre anche un notevole risparmio energetico, rendendolo un investimento ecologico e di lunga durata.

Zilmet Kit

Trattasi di un’elettropompa autoadescante in acciaio inox e teflon smaltato in azzurro. Gli stessi materiali garantiscono una lunga durata del prodotto ed una resistenza senza eguali. È dotata di un manometro professionale, fondamentale per poter controllare il tutto in modo efficace ed efficiente. Ha una capienza di 24 litri. Non richiede specifiche installazioni complesse, risultando sin da subito pronto all’occorrenza.

Presscontrol Amur

INVERTER PRESSCONTROL PRESSOSTATO REGOLATORE DI PRESSIONE PRESS CONTROL Regolatore di flusso per...
  • Attenzione: quando si utilizza il presscontrol INVERTER 2-1,1 KW, è necessario installare un vaso di espansione. Per un funzionamento corretto deve essere presente un vaso di espansione con un volume...

Passiamo ora all’analisi di un pressostato dell’azienda Amur. Il Presscontrol è un regolatore di flusso realizzato per autoclave e pompa sommersa per pozzi. Per poterlo utilizzare è necessario disporre di un vaso di espansione con un volume minimo di almeno 2 litri nella linea di pressione. Anche questo modello dispone dell’avvio e dello spegnimento automatico di una o due pompe, con una potenza di 230 v e con un massimo di 1100 watt. È dotato di una valvola di non ritorno all’interno, che garantisce una pressione costante dell’acqua nei tubi, riducendo anche il livello di rumore ed evitando sbalzi di pressione nei tubi dell’acqua. Grazie allo stesso sarà possibile risparmiare fino all’85% di energia.

Schneider FSG2 Pressostato di Potenza

PRESOSTATO
  • Pressostato Di Potenza

Ed ecco un ulteriore pressostato di potenza professionale, composto con materiali resistenti, appositamente selezionati per durare nel tempo. Dal peso complessivo di soli 340 grammi, risulta facile da gestire e da installare. Non richiede specifiche procedure, anche se si consiglia sempre di seguire le iscrizioni di montaggio. Passando alle caratteristiche tecniche, dispone di un campo di temperatura a 0 – 45 gradi celsius. Quanto alle dimensioni, ammontano a 7,4 x 10,6 x 10,8 centimetri.

Italtecnica PM/5G Pressostato per Installazioni Idriche

Italtecnica presenta un pressostato ideale per installazioni idriche. È realizzato in metallo ed è ricoperto da uno strato esterno in plastica di colore nero. L’interruttore permette di regolare automaticamente sia l’avvio che l’arresto dell’elettropompa al raggiungimento dei valori di pressione pre impostati. È dotato di una membrana in gomma NBR con un inserto tessile, oltre ad una connessione idraulica ¼”F realizzata in acciaio zincato. Pesa solo 320 grammi, gode del grado di protezione standard IP 44 e può resistere ad una temperatura esterne del valore massimo di 55 gradi centigradi.

Zyiy Pressostato per Autoclave: Efficienza e Affidabilità per Uso Domestico

Offerta
ZYIY Pressostato Elettronico Automatico 1.1kw Regolatore Elettrico Del Pressostato Della Pompa...
  • ★ È di materiale di alta qualità, con lunga durata, manometro incorporato con prestazioni costanti.

Il Zyiy Pressostato per Autoclave è una scelta eccellente per chi cerca efficienza e affidabilità in ambito domestico. Caratterizzato da:

  • Controllo Preciso: Con un interruttore regolabile da 0-10 bar e una tensione di 240 Volt.
  • Funzionamento Automatico: Attiva e disattiva la pompa in base alle variazioni di pressione dell’acqua.
  • Sensore Intelligente: Capta variazioni di flusso e previene l’aspirazione in caso di serbatoi vuoti o problemi al sistema idrico.
  • Stabilità e Costanza: Ideale per pompe da giardino e uso domestico, assicura un flusso d’acqua uniforme.
  • Costruzione di Qualità: Realizzato con materiali durevoli e include un manometro per prestazioni consistenti.
  • Indicatori LED: Fornisce feedback visivi sullo stato di funzionamento e eventuali guasti.

Questo modello è apprezzato per la sua versatilità e l’alta qualità, rendendolo una scelta popolare tra gli utenti.

Fantini Cosmi B71A

Concludiamo la nostra classifica dei migliori pressostati per autoclave con quest’ultimo prodotto marcato Fantini Cosmi. Il modello B71A è un pressostato per il comando diretto di motori monofase. La scala di regolazione della pressione va da 1.5 bar a 4.5 bar. L’alimentazione avviene tramite il cavo elettrico. Pesa solo 340 grammi ed è adatto sia per il comando diretto del motore elettrico di pompe che per gruppi interi di autoclavi domestici e professionali. Va bene con fluidi e gas compatibili con la membrana in gomma.

Agripro Pressostato per Autoclave: Affidabilità a Prezzo Competitivo

Il Pressostato Agripro per Autoclave si distingue come una soluzione economica e di qualità. Le sue caratteristiche principali includono:

  • Tensione e Capacità: Funziona con una tensione di 240 Volt e supporta una pressione massima di 10 bar.
  • Design Compatto e Leggero: Realizzato in plastica di alta qualità, è ideale per autoclavi di piccole dimensioni e uso domestico.
  • Funzionamento Efficiente: Accende e spegne automaticamente la pompa, con un sistema di protezione che previene l’aspirazione dell’acqua in caso di serbatoio vuoto o guasti alla conduttura.

Questo modello è perfetto per chi cerca un dispositivo efficace a un prezzo accessibile.

Pressostato Karcher: miglior rapporto qualità-prezzo

Il pressostato per autoclave della Karcher è noto per il suo eccellente rapporto qualità-prezzo. Progettato per convertire una pompa da giardino in una pompa idrica ausiliaria, questo modello offre funzionalità notevoli:

  • Attivazione Automatica: Accende e spegne la pompa in base alla necessità d’acqua.
  • Protezione da Funzionamento a Secco: Un sistema di sicurezza impedisce l’aspirazione dell’acqua quando il serbatoio è vuoto, prevenendo danni.
  • Compatibilità e Design Universale: Dotato di filettatura universale G1 da 33,3 mm, è compatibile con le pompe BP.
  • Popolarità e Recensioni Positive: Tra i modelli più acquistati online con numerose testimonianze positive.

Questo modello unisce funzionalità avanzate con un design intuitivo, rendendolo una scelta ideale per molteplici applicazioni domestiche e di giardinaggio.

Come si monta il pressostato autoclave

Passando al montaggio del pressostato autoclave, è bene tenere a mente alcuni piccoli accorgimenti, seguendo in ogni caso le specifiche istruzioni messe a disposizione dalla casa di produzione. Il pressostato viene solitamente montato in posizione verticale, così da prevenire e ridurre drasticamente la creazione del calcare. Nonostante tali dispositivi risultino molo spesso già settati, è sempre opportuno effettuare regolazioni ad hoc durante la fase di montaggio. Tutto ciò grazie alla presenza delle due tipiche viti (quella differenziale e quella di regolazione della pressione). La seconda permette di azionare la pompa dell’autoclave quando la pressione raggiunge un determinato livello, mentre la prima va a stoppare il funzionamento in situazione di normalità.

Come pulire pressostati autoclave

Ma vediamo adesso come pulire correttamente il pressostato dell’autoclave. Lo stesso tende facilmente ad otturarsi a causa delle varie impurità presenti nell’acqua. Proprio per questo motivo, è necessario effettuare costante manutenzione e pulizia.

In primo luogo, si deve staccare l’autoclave dalla corrente e svuotare l’impianto. In questo modo verrà annullata la pressione all’interno dell’autoclave. Si passa quindi allo smontaggio del pressostato. Nel caso non si avesse familiarità con questo tipo di operazione, si può tranquillamente seguire il procedimento dal manuale in dotazione con l’autoclave.

Una volta smontato il pressostato si eliminano tutti i residui rilasciati dall’acqua, solitamente calcarea. Per farlo ci si può aiutare con del fil di ferro, uno stecchino, o più semplicemente un normale cacciavite o coltello arrotondato. E’ essenziale che il coltello non sia tagliente, perché altrimenti potrebbe danneggiare la membrana presente all’interno. Rimontare il tutto con la dovuta calma.

FAQ

Quanto costa il pressostato dell’autoclave?

Il pressostato dell’autoclave si aggira su prezzi abbastanza ridotti. Il prezzo può variare dai 2 ai 20 euro a seconda dei modelli.

Quanto deve essere la pressione in un autoclave?

La pressione standard di un pressostato deve avere un valore compreso tra 1.5 bar e 3 bar.

Come si regola il pressostato dell’autoclave?

Ogni pressostato è dotato di dadi. Una volta avviato l’impianto ed eliminata l’acqua dal serbatoio, agendo sui dadi, si può regolare il pressostato.

Come aumentare la pressione del pressostato?

Per aumentare la pressione del pressostato basta agire sulle due viti di regolazione presenti sullo stesso.

Perché l’autoclave attacca e stacca?

L’autoclave attacca e stacca in quei casi in cui si è verificato un problema nell’impianto. Può altresì mostrare attacca e stacca senza effettivi problemi, questo a causa del rilascio dell’acqua da parte dell’impianto.

Perché il press Control non si ferma?

Se il press control non si ferma, potrebbe essere dovuto a un guasto nel sistema, come perdite nel circuito idraulico, un malfunzionamento del sensore di pressione, o problemi nella valvola. È importante controllare il sistema per identificare e risolvere la causa del problema.